Stampa questa pagina

Autunni incantati

Per chi è in cerca di emozioni, il "foliage" dell'autunno può essere l'occasione di visitare i parchi in una veste unica.

  • Loredana Matonti
  • ottobre 2016
  • Giovedì, 6 Ottobre 2016
foglie d'autunno Foto L. Matonti foglie d'autunno Foto L. Matonti

Capita anche a voi di incantarvi davanti alla calda bellezza dei colori dell'autunno che accendono il bosco di sfumature intense e si fanno calpestare su tappeti di foglie secche? Allora siete vittime inconsapevoli del "fall foliage", il romantico momento nella quale le latifoglie si spogliano e tingono il paesaggio di toni avvolgenti.

E se poi invece, siete di quelli che in questa stagione sono colti dalla malinconia, potrete senz'altro ricredervi e tirarvi su il morale, camminando semplicemente in un bosco di faggi o di castagni accesi da colori infuocati.
Tra settembre e ottobre difatti, i boschi sembrano acquerelli appena usciti dalla mano di un divin pittore: colori che vanno dal giallo al marrone, passando per il rosso e l'arancio, fino alle fantastiche sfumature di prugna e viola, offrendo spettacoli davvero incredibili e rendendo la visita di molti boschi e giardini un'esperienza unica.

Fenomeno che ormai è persino motivo di viaggi organizzati in diverse parti del mondo. Cina, Giappone, New England, ma anche Trentino e Toscana. E poi New York e l'imperdibile Canada, dove la colorazione dell' omonimo acero, simbolo della bandiera canadese, è un avvenimento che gli appassionati attendono con trepidazione. In questa stagione gli alberi di tale specie diventano vere e proprie opere d'arte, da ammirare soprattutto spostandosi verso Montreal e Quebec City e visitando il Parco Nazionale del Mont Tremblant, Parco Nazionale della Mauricie, Parco Nazionale e Riserva Faunistica di Jacques Cartier, Lac Saint-jean, Parco Nazionale della Gaspesie.

In America quindi, il foliage è una tradizione ormai consolidata da tempo, che vanta tantissimi appassionati. In Europa e in Italia è una piacevole novità che si sta rapidamente diffondendo.

Senza allontanarsi dal nostro Bel Paese, le occasioni per assistere a questo fenomeno sono davvero innumerevoli; dai boschi planiziali a quelli alpini, ai giardini storici e, naturalmente, ai Parchi nazionali e regionali, che in questa particolare veste meritano davvero una visita.

In Piemonte, oltre che nei parchi, il foliage è da provare anche sulle colline del Monferrato e delle Langhe, tra vigneti e noccioli: uno spettacolo innaffiato dal buon vino e arricchito dagli ottimi frutti della terra.
Inoltre, da settembre a novembre, gli appassionati dei giardini in veste autunnale potranno anche approfittare dell'iniziativa "I Boschi incantati di Husqvarna". Un itinerario sensazionale, sempre dedicato al foliage, ideato e promosso da Grandi Giardini Italiani e Husqvarna, il più grande produttore di attrezzature professionali per la cura del bosco e del giardino.
L'iniziativa, che si sviluppa lungo tre mesi, darà la possibilità di assistere allo spettacolo della natura, scoprendo esemplari rari, sia per genere che per vetustà.

Sono 33 i Giardini aderenti in tutta Italia all'iniziativa, ognuno con la sua storia e il suo fascino.Tra quelli in Piemonte troviamo ad esempio l'Oasi Zegna, in provincia di Biella, dove escursioni dedicate permetteranno di ammirare i colori gialli del Larice o della Betulla o quelli più caldi dell'arancio e del marrone, tipici delle foglie del Faggio.
Ancora, tra gli altri, i Giardini della Reggia di Venaria Reale in provincia di Torino dove, oltre ad una semplice passeggiata o alle visite guidate con specifici itinerari didattici, si potrà esplorare in altri modi divertenti: col trenino Freccia di Diana, la Gondola o la Carrozza a cavallo.

Qualunque modo venga scelto, ci si potrà immergere in un'atmosfera fascinosa che va dai caldi toni giallo-arancio a quelli più accesi del rosso. A regalare un'atmosfera più calda sono gli esemplari di Liriodendron tulipifera, albero della famiglia delle Magnoliaceae, il cui nome rimanda ai suoi fiori, simili nella forma a tulipani, di colore verde-giallo dai quali si estrae un ottimo nettare. Le sue foglie, dalla caratteristica forma quadrata, in questo periodo assumono un colore oro brillante.
Alle tre varietà di Acero presenti si devono invece le macchie di color rosse che si stagliano nel cielo terso e il fascinoso tappeto color rubino che ricopre i viali del parco. Si va dal frondoso Acer buergerianum, detto anche Acero tridente, all'Acer monspessulanum, così denominato per via dall'antico nome latino della città provenzale di Montpellier, zona di ampia diffusione di questa pianta, passando infine per l'Acer autumnalis king rose.

E visto che il foliage è un fenomeno naturale, sensibile alle condizioni climatiche, se vi appassionate al fenomeno, tanto da volerlo immortalare in un "click", il consiglio è di essere dinamici, e spostarsi di parco in parco alla ricerca delle zone di picco.
Un itinerario di scoperta entusiasmante, che può consolare dell'arrivo dei primi freddi e indurre ad innamorarsi persino dell'autunno.

 

Altri appuntamenti:

Domenica 16 ottobre, ore. 15,00 Oropa, Giardino Botanico: Foliage al Giardino: come la natura si prepara all'autunno. Visita guidata al Giardino Botanico (inclusa nel costo d'ingresso). h 16,00 - La tisana delle quattro, Degustazione gratuita delle Tisane del Giardino. Info: Giardino Botanico di Oropa tel. +39-015.2523058

Domenica 23 ottobre, H. 14,00, Pollone, Parco Burcina "F. Piacenza". Visita guidata ai colori del Parco Burcina. Info: Biblioteca nella Natura tel. +39-015.2523058

 

Nota: le foto nell'articolo sono di giardini facenti parte del network Grandi Giardini Italiani, il circuito di alcuni dei più bei giardini visitabili in Italia.

 

Sitografia

http://www.grandigiardini.it/articoli-scheda.php?id=39

http://ecobnb.it/blog/2016/10/paradisi-naturali-italia-foliage/

Potrebbe interessarti anche...

Frutti deliziosi, nutrienti, sani e alla portata di tutti i giardini: protagonisti di profumi, gu ...
Il mondo vegetale suona, risuona e scocca. Gli alberi non sono affatto silenziosi ma ci parl ...
In alta Valle Varaita si estende il più grande bosco italiano di pino cembro in purezza. Il Bosc ...
L'Eryngium alpinum, una delle specie più note ed eleganti dell'Arco alpino, è fortemen ...