Stampa questa pagina

La cucina valdese.

Pizzardi, Gisella e Eynard, Walter. - "La cucina valdese". - Torino : Claudiana, 2006. - 160 p. : ill. ; 25 cm. - € 25,00.

  • Pizzardi, Gisella e Eynard, Walter
  • Aprile 2015
  • Martedì, 28 Aprile 2015
La cucina valdese.

La gastronomia delle Valli valdesi è stata segnata dalle vicissitudini storiche che le hanno contraddistinte: il popolo che le abita è stato costretto a vivere per lungo tempo con la valigia in mano, in povertà e a un'altitudine notevole.

Tutto ciò ha influito sull'affinamento di tecniche e modi di nutrirsi particolari, come il fatto di sfruttare tutti gli alimenti a disposizione, dalle piccole bacche alle erbe spontanee, dal recupero del siero della lavorazione del latte alla confezione di salumi particolari, come la "mustardela".

Il popolo valdese è però anche entrato in contatto con le grandi culture europee, portando a casa alcune delle loro abitudini alimentari: la frutta con la carne, il rito del tè, la confezione di gelée, ecc.

Ma la cosa più importante è forse l'approccio che le genti delle Valli hanno verso il cibo, che non è mai stato considerato tramite di ostentazione, bensì di grande rispetto verso quanto la natura mette a disposizione ogni giorno.

Partendo da un ricettario di inizio Ottocento, scritto da Mme Jahier-Muston, Gisella Pizzardi e Walter Eynard, del ristorante Flipot di Torre Pellice, reinterpretano la cucina valdese, mentre Bruna Frache ricostruisce storia, usi e costumi della tradizione alimentare valligiana.

Aprile 2015

http://erasmo.it/parchipiemonte/

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Rigoni Stern, Mario "Arboreto salvatico". - Torino : Giulio Einaudi Editore, 1991. - VI, 106 p. ; ...
Balocco, Fabio e Belletti, Piero "Loro e noi. Storie di umani e altri animali". - Torino : Neos E ...
Argentero, Rolando e Formica, Enrico "Il Canavese tra Pedanea e Valchiusella. Dai Salassi ai malg ...
Zavalloni, Gianfranco (a cura di) "Orti di pace. Il lavoro della terra come via educativa". - Bol ...