Stampa questa pagina

I fiori, una passione di famiglia

Messer Tulipano, la manifestazione floreale che da 20 anni si svolge nel Parco del Castello di Pralormo, conferma la storica passione per il giardino e i fiori delle donne della famiglia Beraudo di Pralormo.

  • Redazione
  • Marzo 2019
  • Martedì, 26 Marzo 2019
 Foto Pixabay Foto Pixabay

La storia andò così. Nella seconda metà del XVIII secolo la contessa Tommasina chiese al Conte Baldassarre di Piossasco, architetto dei giardini e botanico, di disegnare un grande progetto per il parco. Non fu realizzato, ma pochi anni dopo vide la luce un nuovo progetto grazie al paesaggista di corte Xavier Kurten e al gusto e l'amore per i fiori della contessa Matilde.
Una delle meraviglie di tale giardino è la fioritura a rotazione. All'inizio dell'inverno il calicantus e le forsitzie, poco dopo narcisi, crocus e violette. In primavera è il trionfo dei lillà, degli ireos, delle boules de neige, dei buissons flamboyants e dei ciliegi giapponesi, ma anche le rose, presenti a Pralormo già nel 1500. Rampicanti, piccole e profumatissime adornano le uniche due aiuole ovali, capriccio della Contessa Matilde, che interrompono la linearità dei grandi spazi verdi voluti dal Kurten.
Il maggior incanto del parco sono però le peonie: grandi, vellutate, screziate, rosa chiaro o cremisi o bianche perfette, decorano alcuni angoli del giardino e stupiscono per la loro bellezza. Enormi esemplari di peonia arbustiva "Duchesse de Morny" offrono centinaia di fiori, perfetti per illuminare le sale del castello.
Eredi di questa passione sono Consolata che dal 2000 anima il parco con l'evento Messer Tulipano in occasione della straordinaria fioritura di migliaia di tulipani, e Gabriella, che a pochi km dal castello ha dato vita a un vivaio di peonie.
Il successo di questa iniziativa è stato riconosciuto dagli olandesi, che hanno dedicato un magnifico tulipano a fior di peonia, rosso rubino, a Consolata Beraudo di Pralormo.

Messer Tulipano, nel racconto della Contessa Consolata Beraudo di Pralormo

"Con mio marito Filippo Beraudo di Pralormo da 50 anni portiamo avanti un costante e appassionato percorso di recupero e valorizzazione che ha anche consentito la recente apertura al pubblico degli interni della dimora di famiglia: un itinerario alla scoperta dei retroscena della 'vera vita' in un castello.
In particolare, nel 1999 ho pensato di dare vita nel parco a un grande evento dedicato al tulipano ed è nato Messer Tulipano. A chi mi chiede perché abbia scelto proprio questi fiori, rispondo che, come spesso accade nella vita, si sono sovrapposte esperienze, incontri e casualità. Da tempo avevo in mente di organizzare una manifestazione botanica, nel corso degli anni avevo raccolto materiali e idee, avevo visitato tantissime mostre e manifestazioni in Italia ed all'estero, avevo insomma mille spunti ma non riuscivo a visualizzare la 'mia' manifestazione... Poi, un'estate, un viaggio in Olanda ha fatto 'scoccare' qualcosa!

I tulipani oltre ad avere una bellezza elegante e mozzafiato, non richiedono altro che un 'letto' di terra, torba e sabbia di circa 20 centimetri, che può essere adagiato sui prati senza snaturare il disegno del parco all'inglese creato da Kurten... Inoltre i tulipani hanno una storia affascinante e quindi possono essere ospiti e protagonisti di una mostra in un castello ricco a sua volta di storia e di fascino.
Fiori dalle infinite varietà di forme e colori, i tulipani mi permettono interventi davvero creativi nella progettazione, che asseconda sempre l'impostazione romantica voluta dal Kurten: aiuole sinuose che seguono i sentieri serpeggiando tra gli alberi, accostamenti di tonalità delicate mentre il sottobosco si trasforma in un'ininterrotta fioritura... O forse davvero la 'tulipomania' che nel XVII secolo si scatenò in Olanda ha colpito anche me?
Per dar vita al protagonista della manifestazione, ho chiamato l'artista Antonio Molino che, immerso nell'atmosfera del parco, ha disegnato il personaggio che entrambi avevamo immaginato: un gentiluomo olandese d'altri tempi, impeccabile, ma sempre disponibile a indossare un grembiule da giardiniere, appassionato botanico e raffinato melomane, abile fotografo e tenero custode delle creature del bosco.

Messer Tulipano da quel momento compare ogni primavera a Pralormo per far fiorire i tulipani e trasformare il parco all'inglese in un vero giardino incantato, che accoglie nelle pertinenze mostre ed esposizioni a tema. Accanto all'incredibile fioritura, infatti, la manifestazione propone ogni anno un argomento collaterale che anima il parco e le pertinenze, offrendo spunti interessanti per visitatori grandi e piccoli".

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Imitare la natura, i suoi equilibri e le sue trame verdi: utilizzando i suoi schemi e le sue esse ...
Uno dei valichi più famosi della storia, noto per il bellissimo lago, è anche sede di un intere ...