Stampa questa pagina

A Valdieri è carnevale con l'orso di segale

Quest'anno, l'edizione del Carnevale alpino di Valdieri coincide con il giorno della festa di San Valentino.

  • Emanuela Celona
  • Febbraio 2016
  • Martedì, 9 Febbraio 2016
didascalia_prova2 credits_prova2 didascalia_prova2 credits_prova2

Domenica 14 febbraio, l'Ecomuseo della Segale e il Comune di Valdieri, con la collaborazione dell'associazione Ma.n.i.a. e della comunità locale che, dal 2004, hanno riproposto la tradizionale rappresentazione l'orso - l'uars nel dialetto locale - tornerà ad animare le feste della Valle Gesso.

Sabato 13, alle 21, presso la sede del Parco naturale Alpi Marittime, la fotografa francese Rozen Leboucher illustrerà l'antica "Festa dell'Orso – El dia de lòs" che si svolge nei Pirenei francesi.
La maschera dell'orso è legata a quell'uomo selvatico, figura in parte bestia in parte uomo, conoscitore dei ritmi della natura, dei saperi e dei segreti relativi i cicli produttivi, e di cui Nicoletta Nocoletti ha scritto su Piemonte Parchi n. 134 un interessante, e sempre attuale, articolo.
Nel carnevale di Valdieri l'orso di paglia di segale irrompe, verso le 14, nella piazza festosa. Un domatore e i suoi aiutanti lo inseguono, mentre scappa tra la folla. Dopo rocambolesche fughe e sceneggiate l'orso sarà finalmente catturato e domato. A questo punto inizierà a ballare con il pubblico: una danza propiziatrice del trionfo della dolce primavera sul tempo invernale, della vittoria del bene sul male. L'orso in catene sarà condotto nel centro storico: la sfilata, accompagnata dalle note dei semitun (fisarmonica tradizionale), suonati dai Jouvarmoni attraverserà il paese fino alla cappella di san Giuseppe per far festa con I Ciantùr d'Vudìer.

Ma l'orso non è l'unico personaggio del carnevale di Valdieri perché ad accompagnarlo ci saranno i Frà che declamano a gran voce le Epistule, scherzose prese in giro rivolte agli abitanti dei paesi e delle frazioni dei dintorni e delle valli vicine: ...I litigaire d'Entraighe ( I litigiosi entracquesi), i scarsabraset 'd zartet (I braghe rotte di Desertetto); i grusier 'd Blangier (i grossolani di Sant'Anna)... Altra maschera tipica è quella dei Perulìer, personaggio con la faccia sporca di fuliggine che fanno un gran baccano con vecchie pentole e campanacci.
Il corteo da San Giuseppe tornerà in piazza per continuare la festa con musica, canti, giochi, la merenda con i biscotti di farina di segale della Valle Gesso, poi la messa al rogo del ciciu di paglia, simbolica fine del Carnevale e di un inverno, quello del 2016 che si è fatto tanto desiderare.

Programma del Carnevale alpino di Valdieri 2016

Sabato 13 febbraioMostre e musei aperti

ore 14.30 – 18 | Ingresso gratuito
Museo del territorio e della Resistenza, Valdieri (via Grandis): mostra a cura dell'associazione Ma.n.i.a "Le feste popolari della Valle Gesso", le tradizioni raccontate dalle immagini di Giorgio Ferrero, studioso di storia locale; visite guidate, alle 15.30 e 16.30, all'esposizione "Ai piedi delle montagne, la necropoli protostorica di Valdieri".
Museo della Civiltà della segale, Sant'Anna di Valdieri (via provinciale 14), visite guidate alle 15.30 e 16.30.
Centro visita Uomini e Lupi, Entracque (piazza Giustizia e Libertà 3), ore 16.30, inaugurazione mostra "Le Marittime invisibili".

La festa dell'orso dei Pirenei

ore 21 | Valdieri, Sede del Parco
La fotografa francese Rozen Leboucher presenta la straordinaria "Festa dell'orso" che si svolge da tempi antichi nei Pirenei francesi e il suo progetto di documentazione degli eventi folcloristici del mondo che l'ha portata a scoprire il Carnevale di Valdieri.

Domenica 14 febbraio

Orsi di paglia, lupi di pelo

ore 10 | Sant'Anna di Valdieri
Gita (gratuita) con il Progetto Life Wolfalps sul sentiero dell'Ecomuseo della segale alla ricerca di tracce di animali, al rientro aperitivo a base di prodotti locali presso il negozio osteria I bateur e visita guidata al Museo della Civiltà della segale. Iscrizione necessaria entro le ore 12 di sabato allo: 0171 1740052.

Mostre e musei aperti

ore 10 – 12.30 e 14.30 - 18 | Ingresso gratuito
Museo del territorio e della Resistenza, a Valdieri (via Grandis): mostra a cura dell'associazione
Ma.n.i.a "Le feste popolari della Valle Gesso", le tradizioni raccontate dalle immagini di Giorgio Ferrero studioso di storia locale; visite guidate, alle 10.30 e 11.30, alla mostra "Ai piedi delle montagne, la necropoli protostorica di Valdieri".
Museo della Civiltà della segale, Sant'Anna di Valdieri (via provinciale 14), visite guidate alle 10.30 e 11.30.
Centro visita Uomini e Lupi, Entracque (piazza Giustizia e Libertà 3), ore 10-13 e 15-17, inaugurazione mostra "Le Marittime invisibili".

Una maschera per Ligabue

ore 10 - 12.30 e 14 - 15 | Valdieri, piazza della Resistenza
Lettura animata del libro "Un posto per Ligabue" a cura di Cristina Zocco e laboratorio per costruire le maschere da indossare nella sfilata di Carnevale. Le attività sono gratuite.

Gli gnocchi di Valdieri

ore 12.30 | Valdieri, piazza della Resistenza
Distribuzione di gnocchi sotto i portici del Municipio a cura della Proloco.

Il Carnevale alpino di Valdieri

ore 14-17 | Valdieri, piazza della Resistenza
A sorpresa, quando e come lo vorrà, l'orso di segale irromperà in piazza mentre si farà festa con la musica del gruppo occitano Jouvarmoni, i canti dei Ciantùr d'Vudìer e dei ragazzini del paese. Quando l'orso arriverà comincerà l'inseguimento con straordinari colpi di scena. Nella gran confusione ci saranno anche i Frà, i rumorosi Perulier e altre figure tradizionali con cui se ne faranno di cotte e di crude durante la sfilata per le strade del centro storico. Al termine merenda in piazza con degustazione di biscotti con farina di segale della Valle Gesso del Biscottificio Cavanna di Dronero e gioco per bambini "l'ago nel pagliaio".

Il mercatino

ore 10 - 17 | Valdieri, centro storico
Bancarelle di prodotti alimentari e artigianali.

Sfoglia l'articolo di Nicoletta Nicoletti pubblicato su cartaceo su Piemonte Parchi n. 134 (marzo 2004), pag. 18

Potrebbe interessarti anche...

Quali segni hanno lasciato le epidemie del passato? Alle comuni reazioni di paura e di sconforto ...
Lo scorso 16 settembre si è svolto il workshop dedicato alla didattica per lo sviluppo d ...
Si svolgerà sabato 16 settembre 2017, all'Ecomuseo del Freidano (Settimo torinese), l'ab ...
Studio delle guerre di religione, analisi delle fonti documentarie francesi e delfinali, riscoper ...