Sullo stesso argomento

Tutti gli articoli »

Speleologia e archeologia a confronto.

  • Venturino Gambari, Marica (a cura di)
  • Agosto 2017
Giovedì, 10 Agosto 2017 10:06

Venturino Gambari, Marica (a cura di) "Speleologia e archeologia a confronto. Atti del convegno. Chiusa di Pesio - Ormea, 9-10 giugno 2007". - Roma : Ministero per i Beni e le Attività Culturali ; Chiusa di Pesio : Ente di gestione Parchi e riserve naturali cuneesi, 2011. - 133 p. : ill. ; 30 cm.

Il Parco naturale Alta Valle Pesio e Tanaro √® nato nel 1978 per tutelare il territorio del massiccio del Marguareis, una delle maggiori aree carsiche d'alta quota delle Alpi, caratterizzato da un notevole patrimonio forestale composto da estesi boschi di faggio ed abete bianco e da un considerevole numero di specie botaniche ed entomologiche esclusive. Per queste caratteristiche l'area protetta rappresenta una meta ambita non solo per botanici, entomologi e ricercatori, ma anche per speleologi di tutta Europa che, con le loro appassionanti esplorazioni, ampliano i confini di questi bui territor e nel corso di queste esplorazioni possono imbattersi in reperti ossei di varia natura e di epoche diverse. Proprio grazie al ritrovamento da parte di un gruppo di speleologi cuneesi di reperti ossei, √® nato il progetto "Quando c'erano gli orsi...", finalizzato ad una pi√Ļ ampia conoscenza della presenza dell'orso nelle Alpi Liguri e Marittime.

Quello tra speleologia e archeologia non è certo un incontro obbligatorio, ma è un incontro che frequentemente si è verificato in passato e che si potrà verificare ancora in futuro, anche nel territorio piemontese. Molte scoperte, importanti e talvolta straordinarie, sono avvenute proprio ad opera di speleologi o di appassionati escursionisti, senza la cui collaborazione non sarebbero divenute patrimonio comune di conoscenza, valorizzazione e fruizione.

Agosto 2017

http://erasmo.it/parchipiemonte/

 

Ultima modifica il Giovedì, 10 Agosto 2017 10:14

Sullo stesso argomento

Tutti gli articoli »
Editore Regione Piemonte - Piazza Castello 165 - Torino | Registrazione Tribunale di Torino n. 5944 del 17/02/2006

Torna su