Stampa questa pagina

Parco del Po vercellese-alessandrino

Mercoledì, 17 Aprile 2019
Parco del Po vercellese-alessandrino

Carta d'Identità Gastronomica

Dal riso, alimento più consumato nel mondo e di cui la varietà Oryza sativa japonica è particolarmente idonea al clima del nostro Paese, ai salumi serviti come antipasti sempre presenti nella cucina della zona. Dalle piante tradizionali di ciliegia di Rivarone diffuse nei frutteti familiari e alle cultivar più ricercate a livello produttivo e commerciale, alle mele del Monferrato. Dall'aglio di Molino, prodotti in 1500 quintali ogni anno all'asparago di Valmacca, caratteristico per il suo gusto intenso. E che dire delle cipolle di Castelnuovo Scriva, o dei sedani di Alluvioni Cambiò, coltivati fino dagli anni Trenta, o della nota cicoria Pan di zucchero così ricercata in tutti i mercati piemontesi? La zona del Parco del Po alessandrino-vercellese certo non manca di buoni gusti. Eccoli in dettaglio.

 

Prodotto Bandiera

Il riso
"Il riso nasce in acqua e muore nel vino" è un detto usato nella pianura tra Vercelli e Novara, dove le risaie sono l'elemento tipico del paesaggio rurale, circondate da vitigni che danno ottimi vini. Da secoli
l'immagine di questa terra tra i fiumi Sesia e Ticino è rappresentata da un geometrico rincorrersi di rogge e canali, argini e fossi, una trama irrigua che rende ricca e fertile la distesa pianeggiante, dando vita a un vero e proprio "mare a scacchi". Anche se oggi la meccanizzazione ha ridotto il numero delle persone dedite alla risicoltura, il riso rimane la coltivazione più importante. Il piatto tipico a base di riso del novarese è la Paniscia, un gustoso risotto saporito e nutriente con verdure e salumi, ma il riso è utilizzato per molte altre ricette, dai primi piatti ai dolci.
Sono molte le varietà di riso coltivate; ricordiamo il Carnaroli, che è la qualità preferita dagli chef e recentemente il Venere, un riso nero di provenienza orientale che qui ha trovato un habitat ideale.

 

Produttori aderenti a #parchidagustare

Ristoranti aderenti a #parchidagustare