Stampa questa pagina

Parco Rocchetta Tanaro

Mercoledì, 17 Aprile 2019
Parco Rocchetta Tanaro

Carta d'Identità Gastronomica

Le colline del parco sono generose non a caso regalano frutti straordinari come il tartufo ed il vino. Ai piedi di queste colline, nell'ansa disegnata dal fiume Tanaro, i fertili suoli alluvionali regalano il peperone quadrato d'Asti e il sedano dorato. Due eccellenze orticole che in autunno allietano, le tavole dei buongustai, riccamente imbandite per accogliere sua maestà la bagna cauda, piatto simbolo della tradizione culinaria contadina piemontese.

 

Prodotto Bandiera

PEPERONE QUADRATO D'ASTI
Sui terreni della piana alluvionale del Tanaro, in particolare sui suoli sabbiosi che il fiume deposita a ridosso dei rilievi del Parco di Rocchetta, il "peperone quadrato" è stato per decenni una coltivazione
privilegiata. Al riguardo, si è trovata documentazione relativa a un "concorso a premi per la razionale  coltivazione degli orti nel circondario di Asti" del 1914, bandito per iniziativa della Società Orticola
Astigiana, in cui veniva evidenziata la produzione di peperoni da parte di numerosi agricoltori della zona. Dalla tipica forma quadrata e vigorosa, la bacca presenta colorazione rossa e gialla con evidente
contrasto di colore con il verde, e in alcuni casi con lieve piccantezza dei frutti. Il "quadrato d'Asti", il re della migliore ristorazione astigiana, impareggiabile e senza rivali nel deliziare il palato dei buongustai. Con la sua polpa carnosa e delicata, dal profumo  intenso, il sapore ben marcato e piacevolissimo, è componente irrinunciabile nel rito conviviale per eccellenza del Piemonte: la bagna càuda.

 

ristoranti aderenti a #parchidagustare