Stampa questa pagina

Parco La Mandria

Lunedì, 15 Aprile 2019
Parco La Mandria

Carta d'Identità Gastronomica

Nella proprietà regionale all'interno del muro di cinta non vi sono più attività agricole. Da segnalare un apiario sperimentale mentre, presso la Cascina Grangetta, affidata dall'Ente Parco ad alcune cooperative sociali, è in fase di avvio la produzione di piante forestali e da frutto. Da menzionare il centro di lavorazione di Cascina Comba cui afferiscono i capi di cinghiali e cervi abbattuti in esecuzione dei piani di contenimento della fauna del Parco. I capi vengono poi lavorati e commercializzati da macellerie convenzionate con l'Ente Parco.
Il territorio dell'area protetta esterno al muro di cinta ha una spiccata vocazione agricola e presenta un quadro vitale con alcune aziende tecnologicamente all'avanguardia. Prevalgono produzioni erealicole e foraggere, prati pascoli, allevamenti bovini, ovini e suini ed è significativa la presenza di apicoltori con produzioni di alta qualità. E' presente anche l'allevamento avicolo.
Nei nuovi Giardini della Reggia di Venaria sorge il più grande Potager d'Italia, in un'area di circa 10 ettari localizzata nei pressi della Cascina Medici del Vascello. La parte ornamentale, realizzata secondo i principi dell'Agroecologia, ha l'obiettivo di essere un modello unico con scopi ricreativi, estetici, educativi, storici, gastronomici.

Produttori aderenti a #parchidagustare

Ristoranti aderenti a #parchidagustare