Stampa questa pagina

Le Alpi Cozie ospitali: viaggio nella storia e nell'arte

Una giornata di studio dedicata al medioevo, alle domus hospitales delle Alpi Cozie, ai cicli affrescati che accompagnavano pellegrini e viandanti lungo il loro viaggio.

  • Redazione
  • giugno 2016
Lunedì, 13 Giugno 2016
Hotel Dieu e fontana antistante ristrutturate archivio Parco Salbeltrand Hotel Dieu e fontana antistante ristrutturate archivio Parco Salbeltrand

L'iniziativa, che si terrà questo sabato 18 giugno, presso la sede del Parco di Salbeltrand, è organizzata dall'Ecomuseo Colombano Romean e il Centro Ricerche Cultura Alpina (Ce.R.C.A - www.culturealpine.eu) con la collaborazione del Consorzio Forestale AVS e dell'architetto Massimo RIGAT dal Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand.

Verrà illustrato così il progetto di ristrutturazione e di messa in rete dell'Hotel Dieu, storico edificio, ubicato nel centro di Salbertrand, sull'antica Strada Romana delle Gallie, muto testimone del passaggio di ogni genere di Viandante, che ha trovato tra le sue secolari mura ristoro, riposo e accoglienza: quella straordinaria accoglienza che solo le Genti di Montagna hanno saputo dare nei secoli.

L'idea di partenza è stata quella di restituire all'edificio la sua antica destinazione d'uso, trasformandolo in un importante punto di ricezione turistica del nostro splendido Paese, con la speranza che gli operatori e i privati cittadini seguano il loro entusiasmo e si possa così trasformare Salbertrand nel primo "Ecomuseo Ricettivo Diffuso" d'Italia.


Il progetto, nato nel 2012 come parte integrante e fondamentale dell'Ecomuseo Colombano Romean, che tra l'altro proprio quest'anno compie 20 anni, è stato uno dei principali obiettivi dell'Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie. Pur rivolgendosi ad un pubblico esterno, l'Ecomuseo ha come interlocutori principali gli abitanti della comunità locale, che sono gli unici a legittimarlo, e solo attraverso la loro collaborazione il progetto può continuare a crescere e a sviluppare proposte creative.


Anche la fontana del 1524 antistante, è stata oggetto di recente restauro, curato dal Consorzio Forestale Alta Valle su incarico del Comune di Salbertrand, che ha permesso di riportare a nuovo splendore il monumento delfinale, grazie alla sua riproduzione presso il Borgo del Castello Medioevale del Valentino, voluta dal celebre architetto Alfredo D'Andrade in occasione dell'Esposizione Generale del 1884.

Verrà inoltre presentato il cahier n. 25 dell'ecomuseo Colombano Romean: "Hotel Dieu e Bachà 'd Mèi 'd Vierä: l'ostello dei pellegrini e la fontana du milieu di Salbertrand", dedicato ai restauri di cui sopra.

Programma

 

Potrebbe interessarti anche...

Una recente operazione di controllo del territorio svolta dai Carabinieri forestali di Cuneo, per ...
Il silenzioso, autentico e diffuso mondo degli Ecomusei del Piemonte si presenta come un palcosce ...
Si intitola 'Una Montagna sacra per il Gran Paradiso' il progetto che candida Toni Farina, vecchi ...
Un viaggio nella calda e imprevedibile estate appena trascorsa ci fa comprendere come siano vicin ...