Stampa questa pagina

Il Parco del Monviso lavora alla seconda edizione del MaB Unesco Monviso Youth Camp

In preparazione la seconda edizione del camp per ragazzi e ragazze italiani e francesi di età compresa tra i 15 e i 18 anni: si svolgerà a luglio nel territorio della Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso per promuovere lo sviluppo sostenibile e un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente.

Il Parco del Monviso, sulla base dell'ottimo risultato ottenuto nel corso del 2018, sta organizzando la seconda edizione MaB UNESCO Monviso Youth Camp 2019. Il Camp, rivolto a ragazzi e ragazze italiani e francesi di età compresa tra i 15 e i 18 anni, si svolgerà nel mese di luglio sul territorio della Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso e avrà un'importante novità: una Riserva della Biosfera Internazionale sarà ospite delle giornate e presenterà le sue attività ai partecipanti.

Il progetto, che è nato nato dalla collaborazione tra Parco del Monviso, gestore della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso, con la Fondazione Santagata per l'Economia della Cultura, il Consorzio Monviso Solidale e il Progetto ApprossimAZIONI, è volto al coinvolgimento e alla formazione di giovani abitanti del territorio rispetto alle tematiche legate allo sviluppo sostenibile e al Programma UNESCO Man and Biosphere, focalizzato a promuovere su base scientifica un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente.

L'obiettivo del Monviso Youth Camp è favorire la diffusione della consapevolezza del valore, dell'unicità e delle risorse culturali della Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso: la mobilitazione dei partecipanti, stimolati a elaborare obiettivi e azioni nella direzione dello sviluppo sostenibile crea un processo di costruzione di nuove progettualità che possono coinvolgere operatori e istituzioni locali.

"Le proposte e l'entusiasmo dei ragazzi creano stimoli per lo sviluppo delle riflessioni sull'ambiente e sul futuro, come dimostra anche il successo della mobilitazione internazionale partita dalla giovane svedese Greta Thunberg, e il Parco del Monviso - commenta il presidente Gianfranco Marengo - vuole continuare ad aiutare e supportare questi ragazzi nel diventare protagonisti dello sviluppo del proprio territorio e della propria comunità, come ambasciatori della Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso".

Non è un caso che l'edizione 2019 del Camp sia stata lanciata durante il sit-in che gli studenti delle scuole superiori di Saluzzo hanno tenuto in Piazza Vineis il 15 marzo, in occasione del #FridaysForFuture: il parco sostiene infatti l'iniziativa poiché rientrano pienamente nella filosofia del programma MaB UNESCO, che promuove uno sviluppo sostenibile ed in quanto tale rivolto al futuro.

Il MaB UNESCO Monviso Youth Camp, realizzato nella prima edizione dal 9 al 13 luglio 2018, ha avuto un notevole successo a livello nazionale e internazionale, in particolare:

• è stato presentato come buona pratica nel corso dell' XI Mountain Convention (Vatra Dornei, Romania, settembre 2018);

• è stato presentato come buona pratica al Primo Meeting delle Riserva della Biosfera Italiane, organizzato dal Ministero dell'Ambiente e dalla Commissione Nazionale UNESCO (Parco del Vesuvio, Comune di Ottaviano. Novembre 2018);

• è stato presentato come buona pratica durante Climathon 2018 (Torino, 27 Ottobre 2018);

• è stato candidato e selezionato come rappresentante dell' Italia al premio internazionale Michel Batisse per le Riserve della Biosfera;

• sarà presentato come buona pratica rappresentante dell'Italia a EUROMAB 2019 (Dublino, Aprile 2019).

Potrebbe interessarti anche...

Venerdì scorso, 12 luglio, si è concluso al rifugio La Galaberna di Ostana il secondo campo di ...

Oltre 200 scienziati hanno firmato una lettera aperta 

Percorsi di reportage in Valle Gesso.

Una passeggiata nella fantasia riservata a pochi: solo chi rispetta la natura e crede negli gnomi ...