Stampa questa pagina

Gli allievi di Chiusa Pesio non dimenticano Amatrice

Il ricavato della vendita di alcuni manufatti prodotti dai ragazzi sarà devoluto alla scuola di Amatrice

Martedì, 28 Febbraio 2017


Lo scorso 20 febbraio si è concluso il Progetto didattico Il Legno, un materiale da lavorare in solidarietà con Amatrice promosso dalle Aree Protette Alpi Marittime (APAM) in collaborazione con l'Istituto Comprensivo di Chiusa di Pesio e Peveragno. Nell'iniziativa sono stati coinvolti i 126 ragazzi della Scuola Secondaria di Primo grado di Chiusa di Pesio.
Il progetto ha visto impegnato il guardiaparco Giuseppe Gerbotto che ha preparato i modelli di lavoro per i ragazzi delle sei classi, seguiti dall'insegnante di tecnologie Sara Grangetto.

Gli alunni delle classi prime hanno fatto un portachiavi in legno naturale, quelli delle seconde un tangram (gioco rompicapo di pezzi componibili) in legno colorato, mentre quelli delle terze hanno realizzato un portatovaglioli in legno colorato.

"Realizzare questi oggetti è stato impegnativo non soltanto per i ragazzi, ma anche per il "maestro" d'arte e l'insegnante perché il tempo a disposizione è sempre poco, racconta Katia Musso del Servizio didattica APAM. Credo comunque che ne sia valsa la pena perché ho visto l'entusiasmo dei ragazzi nel costruire i propri oggetti sapendo che il ricavato della vendita di questi manufatti, in occasione della manifestazione Chius'arte a luglio, sarà devoluto alla scuola di Amatrice!".


Potrebbe interessarti anche...

L'insetto, che si sta diffondendo nel nord Italia,è stato scoperto dal ricercatore Luca Anselmo ...
Il nuovo marchio "Qualità Parco - Apam", che verrà presentato in vari appuntamenti sul territor ...
Si festeggiano i cento anni delle aree protette italiane nella stessa settimana che ha celebrato ...
Il Museo Scienze Naturali di Torino presenta un webinar sulla figura e sull'opera dello zool ...