Stampa questa pagina

L'uomo selvaggio. Antropologia di un mito della montagna.

Centini, Massimo. - "L'Uomo Selvaggio. Antropologia di un mito della montagna". - Ivrea : Priuli & Verlucca, 2000. - 96 p. : ill. ; 30 cm. - £ 38.000.

  • Centini, Massimo
  • Marzo 2001
Martedì, 20 Marzo 2001
L'uomo selvaggio. Antropologia di un mito della montagna.

L'Uomo Selvaggio è un mito tra i più affascinanti delle Alpi, che trova riferimenti anche in culture e paesi lontanissimi. Nelle varie tradizioni l'Uomo Selvaggio è una sorta di essere primordiale, a metà tra uomo e animale, che vive ai limiti della civiltà e i cui atteggiamenti, rispetto all'"uomo civile", sono fin dall'antichità oggetto di fascino e di paura, di mistero e di indagine scientifica.

In questo volume, l'autore guida il lettore attraverso un percorso rigoroso e accessibile, descrivendo ed interpretando il mito dell'Uomo Selvaggio nelle sue tante sfaccettature. Il viaggio prende avvio da un preciso inquadramento antropologico, per calarsi nella vicenda folklorica, che ha come soggetto un personaggio millenario ancora ben vivo nell'immaginario alpino.

Il libro prende inoltre in esame molti aspetti legati al mito dell'Uomo Selvaggio. Aspetti che vanno da quelli specifici della tradizione popolare, come ad esempio i rapporti con il Carnevale e la cultura della fiaba, a quelli ancora attivi nella cronaca attuale, come i casi dei "bambini selvaggi" allevati da animali della foresta.

Marzo 2001

http://erasmo.it/parchipiemonte/

 

Potrebbe interessarti anche...

Un uomo fra gli orsi. Storia di un'avventura sulle Alpi è il titolo dell'ultimo libro d ...
Un'opera rivolta in primis a tutti gli operatori del settore, che consente l'individuazi ...
Un libro in cui, scientificamente, si descrive come anche gli animali considerati 'minori' - come ...
Attraverso i campanacci, oggetti simbolo del mondo agro-pastorale, il libro narra le storie e le ...