Stampa questa pagina

Lavori in corso a Piemonte Parchi!

Stiamo lavorando per voi! Piemonte Parchi cambia 'pelle' e torna a metà marzo. Come anticipato alla fine dello scorso anno, è pronto il nuovo layout della rivista. Stessa qualità nei contenuti, stesso tempismo negli aggiornamenti, in una veste grafica tutta nuova dove avranno predominanza le immagini. Perchè della natura è più facile prendersene cura, se la si osserva in tutta la sua sorprendente bellezza.

Per due settimane la home page di Piemonte Parchi resterà 'congelata' sul web e sospenderemo l'invio della nostra Newsletter, ma il nostro lavoro proseguirà dietro le quinte, per essere pronti ad andare online con la nuova veste grafica, e non solo!

Vi aspettiamo martedì 13 marzo :-)

  • Emanuela Celona
  • Febbraio 2018
  • Lunedì, 26 Febbraio 2018
 Foto Pixabay Foto Pixabay

Quasi, quasi... ci siamo. Il nuovo layout di Piemonte Parchi è pronto e sarà online - facendo i debiti scongiuri -martedì 13 marzo prossimo. Stessa qualità dei contenuti, stessa tempestività negli aggiornamenti con una grafica tutta nuova, dove le immagini avranno sempre più importanza.

I nostri argomenti

Qualche piccola variazione nella gerarchia dei contenuti che, speriamo, venga apprezzata dai nostri lettori che saranno più guidati nella navigazione della riivista: un articolo in apertura e cinque pezzi di approfondimento popoleranno la home page, insieme alle ultime notizie dai parchi piemontesi (e non solo) e gli appuntamenti (dotati di tutte le informazioni utili alla fruizione).

Permarrà un focus sulla Photostory del mese - ovvero la natura raccontata in uno scatto dei nostri migliori fotografi - e su Parchi da gustare, progetto di punta del Settore regionale Biodiversità e Aree naturali che quest'anno, a partire dal 24 maggio, giunge alla sua terza edizione. Poi immagini in movimento nella sezione Video e un'area dedicata a tutto ciò era, ed è ancora, di carta: come il nostro Archivio (che contiene tutti i numeri di Piemonte Parchi delle annate cartacee scaricabili in pdf, mentre gli articoli nativi delll'online sono rintracciabili dal nostro motore di ricerca); l'area Pubblicazioni (che contiene tutti i numeri speciali di Piemonte Parchi, stampati in tiratura limitata e scaricabili gratuitamente in pdf) e il nostro Segna-Libro, un invito alla lettura di volumi a disposizione nella Biblioteca delle Aree protette piemontesi.

E poi, ovviamente, tutti gli Argomenti - che chiameremo Categorie - di cui ci siamo occupati e continueremo a occuparci a partire dai Parchi piemontesi, Parchi nel Mondo, Natura, Ambiente e Territorio.

I nostri servizi

Non cambierà la peridicità con cui riceverete - gratuitamente - la nostra Newsletter nelle vostre caselle di posta elettronica, ovvero tra il martedì e il mercoledì di ogni settimana, così come sarà già presente in home page, il collegamento ai nostri profili Social più seguiti, ovvero: Facebook, Twitter e Instagram. 

Prevista la possibilità di essere informati su ogni nostro aggiornamento iscrivendosi, anche in questo caso gratuitamente, ai nostri FEED RSS direttamente dalla home page. 

Ma non è tutto. Qualche mese di prova e poi, considerato che abbiamo cara l'opinione dei nostri lettori, sarete chiamati a dirci cosa ne pensate della nuova veste grafica. L'invito è dunque quello di navigarla e 'provarla' la nuova veste grafica della rivista, per poi dirci cosa ne pensate.
Noi ci abbiamo lavorato molto e siamo soddisfatti del risultato, raggiunto in collaborazione con i grafici e i tecnici del CSI - Piemonte, ai quali va il nostro primo ringraziamento. 

Il nostro prossimo numero speciale

Non finisce qui! Marzo è il mese delle novità per la nostra rivista. E' prevista infatti per metà mese l'uscita dello speciale Piemonte Parchi 2018, dedicato al ritorno del lupo in Piemonte. Stampato in edizione limitata e scaricabile online (in formato pdf e di e-book), verrà presentato al Muse - Museo Tridentino di Scienze Naturali, il 18 marzo prossimo, in occasione della conferenza di chiusura del progetto LIFE WolfAlps.

C'è molta aspettativa su questo numero speciale. E a ragion veduta! 

Il volume è il risultato di sei mesi di lavoro, che hanno coinvolto: ricercatori del progetto WolfAlps, guardiaparco, docenti e studenti universitari, fotografi, videomaker, giornalisti, addetti stampa, divulgatori, disegnatori, grafici, colleghi della Regione Piemonte. Insomma una squadra che si vorrebbe incontrare tutti i giorni sul proprio cammino, e che ha contribuito disinteressatamente alla realizzazione di questo speciale con un unico scopo: raccontare il ritorno di questo grande predatore, nello stile che contraddistingue Piemonte Parchi. 

Avviso ai naviganti!

Quindi, a tutti i nostri lettori che ci seguono con affetto assiduo: con febbraio 2018 sospendiamo gli aggiornamenti del sito. Per due settimane la home page di Piemonte Parchi resterà 'congelata' sul web, ma il nostro lavoro proseguirà dietro le quinte, per allineare contenuti e quant'altro, ed essere pronti ad andare online con la nuova veste grafica martedì 13 marzo. Se per qualche strana ragione, durante questo periodo, non riusciste a raggiungerci, non vi preoccupate: un esercito di formichine sta lavorando per Voi! per il lupo e per ogni specie di essere vivente che ci fa amare così tanto i nostri parchi, e il lavoro di raccontarli. 

Ci ri-vediamo il 13 marzo prossimo! 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Una rigenerazione urbana a Parma di quasi mille metri quadrati, realizzata grazie a una grande do ...
Accompagna persone e gruppi in zone di pregio naturalistico e ambientale illustrandone le caratte ...
Si intitola 'Nelle tracce del lupo' il podcast disponibile su ...
La carbon footprint o impronta di carbonio misura la quantità di gas ad effetto serra emessa da ...